Mammografia

Per la prevenzione del tumore alla mammella

Responsabile: Dott.ssa Ilaria Cornacchia

strumento mammografia

La mammografia è un esame fondamentale per la prevenzione del tumore della mammella.
La tecnica diagnostica morfologica (studia forma e struttura della mammella)  consente di rilevare lesioni mammarie in fase precoce, che si presentano sotto forma di opacità nodulari a margini irregolari, microcalcificazioni polimorfe, oppure aree di distorsione strutturale.

Il limite maggiore della mammografia è rappresentato dalla “mammella densa”. In  questi casi la quota di tessuto ghiandolare è maggiore rispetto a quella di tessuto adiposo aumentando la possibilità che la lesione non sia individuata. L’esame ecografico diventa in questi casi un indispensabile valido supporto diagnostico della mammografia.

La mammografia è un esame rischioso e invasivo?

La mammografia è un esame che utilizza radiazioni ionizzanti, ma le tecniche recenti permettono di utilizzare una dose di radiazioni ionizzanti estremamente bassa riducendo gli effetti sul paziente. Inoltre non si tratta di un esame invasivo.

Solitamente non è un esame doloroso e si esegue senza l’ausilio di anestesie o sedazioni.

Chi dovrebbe sottoporsi alla mammografia?

Si consiglia di iniziare a sottoporsi a mammografia a partire dall’età di 40 anni, quando la struttura mammaria, modificandosi gradualmente, diventa sempre meno ricca di componente ghiandolare e sempre più ricca di tessuto adiposo.

Viene prescritta alle donne sotto i 40 anni soltanto in pochi casi selezionati dallo specialista. In generale, sotto i 40 anni si preferiscono controlli clinici ed ecografici, per le caratteristiche strutturali della mammella.

Come si esegue la mammografia?

La mammografia non necessita di alcun tipo di preparazione

Alle donne non in menopausa è richiesto di sottoporsi all’esame nel periodo compreso tra il 5 ° ed il 12 ° giorno dall’inizio della mestruazione, per evitare di eseguire la mammografia nel periodo ovulatorio, quando la mammella è molto tesa e spesso spontaneamente dolente.

L’esame dura pochi minuti e viene eseguito con un particolare strumento radiologico chiamato mammografo, in grado di proiettare un fascio di raggi x mirato sulla mammella. La mammella viene posizionata su un sostegno e compressa leggermente tra due piastre plastificate. In questo modo i principali  il tessuto adiposo e il tessuto ghiandolare vengono compressi e dissociati, rendendo più facile il loro studio, evitando sovrapposizioni di strutture.

La mammografia viene in genere seguita da una visita clinica e completata dal confronto con le mammografie eseguite precedentemente per individuare eventuali variazioni.

Richiedi informazioni

11 + 4 =

Dove siamo

Il centro si trova in Largo Regina Margherita, 5 - 72020 Cellino San Marco (Brindisi), accanto alla Farmacia Leo, nelle vicinanze di Piazza Aldo Moro e della Chiesa Madre.

Contatti

Telefono: 3453053075 - 0831617156
Email: ambulatoriosanmarco@libero.it
Segreteria: segreteria@diagnosticasanmarco.it
Prenota: prenotazioni@diagnosticasanmarco.it
Orari di apertura
lunedì - venerdì ore: 9-12 • 15-19
Giorno chiusura: sabato e domenica